Ruolo, responsabilità, compiti e obiettivi del consulente aziendale

Il consulente aziendale è un elemento molto importante nell’assetto organizzativo e gestionale di un’impresa. Ecco nel dettaglio qual è la sua funzione.

La figura del consulente aziendale è presente negli organigrammi delle società già da diverso tempo, ma oggi più di ieri ha assunto un ruolo fondamentale ed estremamente versatile. In linea generale si può dire che un consulente aziendale ha essenzialmente un compito principale, attuare strategie valide per incrementare i guadagni e ridurre i costi. Questa ovviamente è soltanto una semplificazione estrema di quelli che sono i suoi doveri e oneri, poiché nel dettaglio si tratta di agire in maniera mirata a tutti i livelli, sviluppando un planning sia a medio che a lungo termine. La tipologia di lavoro in questione può essere svolta in forma dipendente, come risorsa interna ad una particolare struttura, o come professione libera e indipendente.

Un requisito essenziale è avere una preparazione molto ampia che ricopra ambiti quali quello giuridico, economico e commerciale. Il consulente aziendale moderno in più deve anche possedere competenze di tipo digitale, conoscere una o più lingue straniere, avere solide nozioni di comunicazione e attitudine al problem solving. Da un primo identikit è evidente come il consulente aziendale debba avere un bagaglio di skills molto più articolato e complesso di quello che si può immaginare.

A conti fatti si tratta di un vero e proprio “personal trainer” che deve saper mediare tra tutti gli interlocutori del caso, vale a dire parte manageriale, dipendenti, committenti e clienti, con grandi doti di ascolto e di coordinamento.Va da sé che è necessario sapersi districare all’interno del mercato di riferimento, riuscire ad individuare immediatamente le criticità da eliminare, ed essere capaci di rendere concrete le attività produttive. L’obiettivo è la competitività, il potenziamento dei punti deboli e la valorizzazione dei punti di forza. Un’impresa che vuole crescere e colmare gap con la concorrenza, deve seriamente prendere in considerazione il supporto di un consulente aziendale per migliorare le proprie performance.

 

 

 

Articoli correlati