Speed Mi Up torna alla ricerca di 15 startup pronte a “sporcarsi le mani”

Dallo scorso giovedì 15 febbraio sino alle ore 12.00 del 30 marzo 2018 sono aperte le iscrizioni all’undicesimo bando di Speed MI Up, l’incubatore di startup innovative promosso dall’Università Commerciale Luigi Bocconi e Camera di Commercio di Milano-Monza-Brianza-Lodi, con il supporto del Comune di Milano.

I requisiti per partecipare a Speed Mi Up sono: avere idee solide, realizzabili, e potenzialmente internazionali. Le startup devono essere innovative, ma non necessariamente dal punto di vista tecnologico. Soprattutto, devono avere voglia di fare, di imparare, di “sporcarsi le mani”.
Le imprese attive da meno di 20 mesi e gli aspiranti imprenditori che parteciperanno al bando saranno selezionati sulla base di curriculum vitae, business plan, ed elevator pitch, ovvero un video della durata massima di 3 minuti.
Saranno massimo 15 i beneficiari del biennio di servizi ad alto valore aggiunto in palio, tra cui tutorship continuativa espressa da docenti Bocconi; business review periodiche; formazione dedicata alle startup; servizi tecnici di alta qualità; Consulting Bureau in materia di Legge, finanziamenti pubblici, marketing e digital media; networking one-to-one con potenziali investitori; ed eventi di knowledge sharing.
A partire da quest’anno, inoltre, a ogni nuova startup vincitrice sarà consegnato uno Startupper Kit, una sorta di “cassetta degli attrezzi” per partecipare all’officina di imprese e professioni di Speed Mi Up contenente un timer, una pinza multiuso, e due testi: Imprenditorialità di Francesco Saviozzi, docente SDA Bocconi e tutor di Speed MI Up, e The Lean Startup di Eric Ries, che illustra il concetto di lean startupping.
Al termine del biennio di formazione, tutti gli startupper che avranno concluso con successo il percorso di incubazione riceveramno lo Startupper Certificate di Speed MI Up.
In soli cinque anni di attività, Speed Mi Up ha ricevuto quasi 1400 idee di business, concretizzatesi in 462 business plan e 77 startup incubate. Startup che nel 2017 hanno generato un fatturato di 6 milioni di euro e ricevuto 1,5 milioni di finanziamenti, oltre a 1,2 milioni raccolti in campagne di equity crowdfunding.

Bando al seguente link.

L.S.

You May Also Like