Roaming, la fine si avvicina

Si avvicina il 15 giugno 2017, termine entro il quale cesseranno definitivamente i sovraccosti del roaming previsti quando si usa il cellulare all’estero.

Parlamento, Consiglio e Commissione hanno raggiunto un accordo sui prezzi all’ingrosso per gli operatori per offrire i servizi di roaming. Era l’ultimo tassello mancante per consentire il cessare dei costi aggiuntivi quando si va all’estero.

roamingDal 15 giugno per telefonate, sms e traffico dati all’estero non ci saranno più sovraccosti. Rimarranno alcuni paletti per evitare gli abusi da parte degli utenti e delle clausole di salvaguardia. Si cercherà quindi di tutelare anche le compagnie di telecomunicazioni nel caso in cui dovessero subire un duro contraccolpo.

Il Consiglio ha spiegato che le tariffe all’ingrosso saranno il 90% più basse delle attuali. Questo consentirà agli operatori di offrire il roaming ai loro clienti senza aumentare i costi delle telefonate nazionali. I costi saranno comunque abbastanza elevati da consentire agli operatori dei Paesi visitati di recuperare i loro costi senza aumentare i prezzi al dettaglio. I ricavi dovranno consentire la gestione e l’ammodernamento delle reti in grado di garantire la stabilità delle connessioni ovunque.

I prezzi all’ingrosso di voce e sms subiranno un taglio definitivo dal 15 luglio. Le chiamate passeranno da 0.05 a 0.032 euro al minuto mentre i messaggi da 0.02 a 0.01 euro. Per quanto riguarda i prezzi all’ingrosso per i dati, scenderanno dall’attuale 50 euro a Gigabyte a 7,7 euro per GB. Il costo proseguirà a scendere in diverse fasi: dal 1 gennaio 2018 il tetto scenderà a 6 €/GB, dal 1 gennaio 2019 4,5 €/GB, dal 1 gennaio 2020 3,5 €/GB, dal 1 gennaio 2021 3 €/GB e dal 1 gennaio 2022 2,5 €/GB.

“Era l’ultimo pezzo del puzzle. Dal 15 giugno, gli europei potranno viaggiare nella Ue senza tariffe roaming e gli operatori potranno continuare a competere per fornire le offerte più attraenti per i loro mercati nazionali”, ha commentato il commissario al digitale, Andrus Ansip.

You May Also Like