Numerose novità in arrivo con la Legge di Bilancio 2019

Con la nuova Legge di Bilancio verranno introdotte numerose novità in merito a ristrutturazioni e risparmio energetico.

Il Governo sta ragionando sulla possibilità di ridurre le agevolazioni fiscali per il 2019 con la nuova Legge di Bilancio. Con la nuova legge verranno introdotte novità circa le detrazioni IRPEF per i contribuenti per lavori di ristrutturazione, risparmio energetico e recupero del verde urbano.

Al momento sono ancora ipotesi ma la manovra sta diventando sempre più concreta. Per prima cosa il Governo sembra orientato a ridurre le detrazioni Irpef esistenti, eccetto quelle riguardanti le spese sanitarie e gli interessi passivi sui mutui. Si valuterà poi caso per caso la possibilità di rifinanziare o meno i provvedimenti in scadenza a fine anno (bonus ristrutturazioni, bonus mobili ed ecobonus).

Per quanto riguarda i lavori di ristrutturazione si dovrebbe tornare alla detrazione del 36% con un massimale di 48mila euro. Si tornerà così ai livelli precedenti al 2012, quando era stata inserita la detrazione al 50% con il limite a 96mila euro.

Meno certezze riguardano invece la riconferma del bonus mobili. La detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici con massimale di 10mila euro è a forte rischio. La misura era infatti già in forse con la legge di stabilità dello scorso anno.

Le modifiche non dovrebbero risparmiare neanche le detrazioni per i lavori di risparmio energetico. L’ultima manovra prevedeva una detrazione dal 50% al 75%, con tetto di spesa variabile in funzione dell’intervento, per la riqualificazione energetica degli immobili di tutte le categorie catastali. Nessuna modifica invece per gli incentivi per i condomini, che hanno scadenza fissata a fine 2021.

Sono infine previste modifiche anche per il bonus verde, in scadenza quest’anno e che al momento prevede la detrazione Irpef del 36%, con tetto di spesa di 5mila, per la sistemazione di aree verdi, recuperabile in dieci anni.

You May Also Like