Logistica: settore sempre più green e digitale

Periodo di cambiamento ed evoluzione per il settore della logistica.

In occasione della presentazione del Rapporto 2017 sulla Contract Logistics della School of Management del Politecnico di Milano, Assologistica ha evidenziato il continuo processo di crescita del settore della logistica conto terzi in Italia.

Secondo il Rapporto, nel 2017 è previsto un fatturato di 80 miliardi di euro (+1,8% rispetto all’anno precedente). Si consolida così il trend positivo degli ultimi quattro anni (+1,4% nel 2016, +0,7% nel 2015 e +1,4% nel 2014).

Andrea Gentile, Presidente di Assologistica, ha spiegato che: “il settore, complici vari fattori sta vivendo una sorta di primavera, dopo anni piuttosto complessi e difficili gli indicatori economici ci dicono che il trend positivo è un dato di fatto e tutto il settore è in fermento”. L’andamento degli ultimi anni è il risultato dell’aumento del traffico merci, dell’incremento delle vendite all’estero e della ripresa del Pil.

L’outsourcing rappresenta il 40% delle attività logistiche che, grazie alle nuove tecnologie, stanno diventando sempre più ecosostenibili, digitali e omnicanale. In particolare è necessario sottolineare l’utilizzo sempre più diffuso delle ‘logistics App’. Queste applicazioni vengono sempre più utilizzate anche al di fuori dell’home delivery per le consegne a negozi o clienti industriali.

La forza delle logistic App è la loro capacità di sfruttare nuove opportunità aperte da alcune innovative funzionalità. Tra queste postino intelligente, calcolo del tempo di arrivo previsto in real time, integrazione con Iot e chat autista-back-office.

Tra le nuove tecnologie green si stanno affermando i veicoli Lng (Liquefied Natural Gas) e i carrelli con batterie agli ioni di litio che portano benefici sia in termini economici che ambientali. Nel retail, invece, la strategia omnicanale impone una ridefinizione del punto vendita tradizionale e una revisione dell’impostazione del processo logistico.

You May Also Like