Come contenere costi e consumi del climatizzatore in ufficio

Il caldo durante Luglio e Agosto può costare caro alle aziende a causa dell’uso del climatizzatore per rinfrescare gli uffici.

Grazie ad alcuni semplici accorgimenti sul modo di utilizzare il climatizzatore è possibile risparmiare sulla bolletta della corrente. Il portale SosTariffe.it offre alcuni consigli utili ai consumatori per diminuire gli sprechi e i costi.

Gli analisti del portale hanno analizzato consumi e costi dei metodi di raffreddamento più diffusi ed hanno stilato un elenco dei consigli più efficaci:

  • Usare la funzione deumidificatore: usare quest’impostazione del condizionatore permette un risparmio del 40% dei consumi.
  • Impostare la temperatura corretta: impostare la temperatura a 6 gradi di differenza con l’esterno piuttosto che a 8 gradi di differenza consente di risparmiare il 10%. Per ogni grado ulteriore il consumo cresce del 5%.
  • Posizionare l’unità esterna all’ombra e non al sole: consente la riduzione del 5% del consumo elettrico.
  • Tecnologia Inverter: scegliere un condizionatore con tecnologia Inverter piuttosto che uno senza consente un risparmio del 30%.
  • Usare la funzione ‘Sleep’. Con questa funzionalità la temperatura si riduce di 3 gradi quindi 5% in meno per ogni grado. Questo si traduce in una riduzione del 15% di risparmio durante tutta la notte.
  • Ridurre l’esposizione dell’ambiente ai raggi solari: collocando tende, persiane o tapparelle nelle vetrate o nelle finestre si possono tagliere i consumi del 5%.
  • Isolare correttamente l’ambiente climatizzato: isolare bene l’ambiente climatizzato con porte e finestre chiuse, meglio se con doppi vetri, permette un risparmio del 10% dei consumi.
  • Abbinare condizionatore + ventilatore: usare il condizionatore per la metà del tempo previsto (es. mezz’ora piuttosto che un’ora) e per l’altra metà del tempo accendere il ventilatore. Questo sistema permette di prorogare l’aria già rinfrescata dal condizionatore e un risparmio di circa il 50% dei consumi.
  • Passare al mercato libero: attivando l’offerta più conveniente si può decurtare del 17% il prezzo del consumo per il condizionatore.

You May Also Like