Bando ISI Inail: fissato per il 14 giugno il click day

È stato fissato per il 14 giugno 2018 il click day per l’invio delle domande di partecipazione al bando Inail ISI 2017.

Inail ha reso noto che il click day per il bando ISI 2017 sarà il prossimo 14 giugno. Le imprese interessate potranno procedere con la procedura per la domanda di finanziamento sul sito dell’Inail dalle ore 16:00 alle ore 16:30.

Il bando ISI 2017 è rivolto alle imprese che intendono realizzare progetti per migliorare le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori. L’obiettivo è anche quello di incentivare le micro e le piccole imprese dell’agricoltura all’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature da lavoro.

I 249 milioni di euro del bando Isi 2017 sono suddivisi in cinque assi di finanziamento:

  • progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • programmi per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi;
  • progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • programmi per micro e piccole imprese operanti nei settori del legno e della ceramica;
  • progetti per le micro e piccole imprese che operano nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

Al bando possono partecipare le imprese che, entro la prima fase chiusa il 31 maggio, hanno salvato la loro domanda e hanno un codice identificativo. Per ottenere questo codice è necessario eseguire la procedura di download attiva dal 7 giugno 2018.

Le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità e salvato definitivamente la domanda possono accedere nuovamente alla procedura.

Per l’invio telematico della domanda di finanziamento, le imprese ammesse devono collegarsi al sito e autenticarsi nella sezione Incentivi alle imprese – Bando ISI 2017.

La sessione prevede il solo inoltro delle domande e ai fini dell’invio. L’Inail ha aggiornato regole e specifiche tecniche e ha messo a disposizione delle imprese una pagina dedicata. Nella pagina informativa sono pubblicate nel dettaglio tutte le regole tecniche per l’inoltro delle domande online.

You May Also Like