Mutui: in aumento le richieste di under 30 e lavoratori permanenti

Nell’ultimo quadriennio sono aumentate le richieste di Mutui da parte di giovani under 30 e lavoratori con contratto a tempo indeterminato. Lo rivela una recente analisi realizzata da Facile.it e Mutui.it condotta su un campione di 50.000 richieste di finanziamento per l’acquisto di un immobile inoltrate sui due portali tra l’1 gennaio 2013 e il 31 dicembre 2017.

Nello specifico, nell’intervallo in esame, la percentuale di richieste di Mutui da lavoratori con contratto a tempo indeterminato è passata dal 77% del 2013 all’81% del 2017.
Aumento cui si accompagna anche quello dell’erogato medio verso i lavoratori permanenti, passato dall’81% del 2013 all’86% del 2017.
Nello stesso quadriennio si registra, invece, una tendenza opposta per le richieste da parte di lavoratori a tempo determinato, scese dal 3% del 2013 al 2% del 2017, così come la quota dei mutui erogati è scesa dal 2,4% all’1,9%.
Numeri che, se da una parte indicano l’aumento generale della fiducia dei consumatori e il miglioramento delle condizioni lavorative, dall’altra fanno pensare a un atteggiamento più prudente da parte delle banche, per le quali una stabilità professionale è ormai un elemento fondamentale per concedere un mutuo, ha spiegato Ivano Cresto, responsabile BU mutui di Facile.it.
Dall’analisi è, inoltre, emerso un incremento delle richieste di Mutui da parte degli under 30, la cui quota è passata dal 3% del 2013 al 31% di fine 2017, le cui condizioni lavorative dichiarate nel momento della presentazione della domanda sono cambiate, passando dal 75,55% di contratti a tempo indeterminato del 2013 all’84,66% del 2017.
Un trend analogo emerge anche per i Mutui erogati, di cui la percentuale di under 30 beneficiari è passata dal 2% del totale nel 2013 al 12% nel 2017. Dati che, prosegue Cresto, riflettono i cambiamenti che nel corso degli ultimi anni hanno coinvolto il mercato del lavoro, a ridosso e subito dopo il Jobs Act.
Il miglioramento delle condizioni generali e tassi di interesse da tempo ai minimi storici hanno determinato, infine, anche una crescita dell’importo medio richiesto e ottenuto, anche per gli under 30.

L.S.

You May Also Like