Mercati emergenti, il prossimo “El Dorado” degli investitori

La forza dei mercati emergenti è la crescita demografica, nel medio e lungo termine le economie di frontiera saranno protagoniste nelle scena finanziaria.

Il futuro degli investimenti sta nei mercati emergenti, vale a dire paesi come Ecuador, Costa Rica, Costa d’Avorio, El Salvador, Sri Lanka, oltre ad aree geografiche come Africa e Asia Meridionale. Sulla base dei dati registrati e analizzati tra il 2006 e il 2017, il colosso finanziario JP Morgan ha evidenziato la minor vulnerabilità del debito delle zone in via di sviluppo, con aumento dei tassi di interesse USA, grazie alla bassa influenza con i Treasury statunitensi.

Gran parte delle economie di frontiera che nel prossimo futuro desteranno particolare interesse, sono come pagine bianche da scrivere, e hanno assetti politici, istituzionali e finanziari ancora in fase di formazione e di definizione. Per i mercati emergenti il Fondo Monetario Internazionale ha stimato una crescita media annua tra l’1,4% e il 14%, a fronte di uno scarso 1,7% dei paesi già sviluppati.

Uno dei punti di forza dei mercati emergenti è rappresentato dalla forte spinta demografica, un fattore che determina un’età media relativamente giovane, generando un bacino di forza lavoro dal grande potenziale.

Una popolazione più giovane vuol poi maggiore richiesta di beni e servizi, migliori prospettive di convergenza dei capitali in termini di risparmio, e quindi benessere. A differenza dei mercati emergenti, le economie già affermate hanno una media anagrafica decisamente più alta, con tassi demografici stagnanti, se non addirittura in sensibile declino rispetto al passato.

La Cina, che si colloca essa stessa tra i mercati emergenti degli ultimi anni, di recente ha implementato i propri interessi e investimenti in Africa, nello specifico nei comparti delle infrastrutture e nelle materie prime.

Dal punto di vista finanziario pare che l’Occidente sia destinato prima o poi a cedere il passo, facendo largo a contesti vergini, che sempre più danno prova di sapersi rinnovare e di generare profitti come non se ne vedevano da un’intera epoca.

You May Also Like