Hays Salary Guide 2018: aspettative, sogni, traguardi e previsioni

Condotta su un campione di oltre 170 aziende e più di 860 professionisti, la Salary Guide 2018 ha affrontato temi quali la felicità sul lavoro, il clima aziendale, il rapporto con il capo ufficio, la politica del posto fisso, e anche qualche pronostico sulle tendenze occupazionali dei prossimi mesi.

In materia di soddisfazione sul lavoro, la Salary Guide rileva un trend positivo, con il 70% dei professionisti “appagato” dal proprio lavoro -e il 60% anche dallo stipendio-, mentre gli insoddisfatti lamentano frustrazione per aspettative disilluse (36%), assenza di opportunità di crescita professionale (23%) e mancanza di un buon clima aziendale (11%).
Nonostante la felicità raggiunta, però l’80% del campione ha ammesso di voler cambiare lavoro nel corso del 2018.

A livello di priorità, il 77% dei rispondenti dà più valore alla crescita professionale rispetto allo stipendio (59% di preferenze), più legato a un obiettivo di breve periodo.

La Salary Guide conferma l’importanza, poi, del clima sul lavoro, che migliora le performance e aumenta la produttività. Importanza riconosciuta dalle stesse aziende (93%), che si impegnano a promuovere un ambiente lavorativo sereno e partecipativo tramite attività extralavorative (43%).
Altra key emersa dalla Salary Guide è avere un buon rapporto con il capo ufficio, che, idealmente, dovrebbe essere intellettualmente onesto (66%), avere buone doti di leadership (65%), e di ascolto (64%).
Qualità che, tuttavia, si scontrano con una realtà diversa: scarsa capacità di giudizio nella valutazione del team (47%), predilezione per “yes-man” (45%) e per il procrastinare le decisioni importanti (34%).
Forti le divergenze sul posto fisso, con un un numero crescente di aziende (55%) che si avvale della collaborazione di consulenti esterni per la gestione di progetti che richiedono competenze specializzate non presenti in azienda (81%), per gestire elevati picchi di lavoro (23%), e per risparmiare sui costi (13%).
Esigenze che si scontrano con il sogno del “posto fisso” dei lavoratori (88%), sebbene un numero crescente di professionisti (12%) abbia l’obiettivo di lavorare da freelance.
Sui futuri trend del mercato del lavoro, la Salary Guide ha rivelato un prossimo aumento degli investimenti in HR da parte delle aziende (45%), con una ricerca di profili tecnici o di middle management (74%), tirocinanti e apprendisti (46%), e professionisti junior (41%).

L.S.

You May Also Like