Sovraindebitamento, la legge dà diritto ad uno sconto con il fisco

Per i debitori in condizioni di sovraindebitamento vi è la possibilità di raggiungere un accordo con i creditori e con l’Erario, ecco la procedura.

Il sovraindebitamento, come suggerisce la parola, è la condizione per cui un soggetto si trova a dover gestire una mole di pendenze finanziarie che vanno al di là delle proprie risorse. Ciò riguarda sia le questioni economiche di contenzioso con creditori che con l’Erario. Attualmente la legge sul sovraindebitamento consente ai piccoli debitori non fallibili di accedere a forme di accordo con le controparti interessate. In sostanza tutto si riduce ad una rateizzazione di quanto dovuto, riducendo l’entità del debito e realizzando una sorta di piano di rientro. Con il termine “non fallibili” si identificano le persone fisiche le cui obbligazioni non hanno origine da attività di impresa o professionale.

Il sovraindebitamento necessita anche del requisito della perduranza, vale a dire non deve essere una condizione meramente temporanea, ma caratterizzare l’intera situazione sociale e finanziaria di una persona. La normativa prevede differenti formule per provvedere alla ristrutturazione dei debiti, una di queste è la garanzia fornita da terze parti. Per siglare un efficace accordo post sovraindebitamento ci si può inoltre impegnare a ripagare creditori e Agenzia delle Entrate, con la cessione vincolante dei redditi futuri. Sotto il profilo procedurale il sovraindebitamento va perfezionato davanti ad un giudice, effettuando l’apposita registrazione e omologa.

Tra i benefici che si ottengono vi è la sospensione per 12 mesi di tutte le azioni esecutive, le prescrizioni, le decadenze, i sequestri conservativi e l’acquisizione di prelazione sui diritti di patrimoniali. Detto in soldoni questa pratica rende più umano l’aspetto burocratico del pagamento delle obbligazioni pendenti, concedendo ai soggetti coinvolti il tempo e l’opportunità di rimettersi in piedi e di onorare i propri impegni in sospeso. La procedura consente altresì alle persone di conservare contestualmente una qualità di vita accettabile, senza doversi ridurre in condizioni di estrema povertà, dovendo liquidare ogni proprio bene soltanto per soddisfare in toto tutti i debiti accumulati nel tempo.

 

You May Also Like