Federalberghi: tra 25 aprile e 1° maggio in viaggio 15 milioni di italiani

Sono circa 15 milioni gli italiani che, secondo l’indagine condotta da ACS Marketing Solutions, si metteranno in viaggio tra il prossimo 25 aprile e 1° maggio.

Dati positivi che confermano il trend già registrato a Pasqua, che ha visto partire più di 10 milioni di italiani, in aumento del 2,4% rispetto allo scorso anno, e con un giro d’affari di 3,58miliardi di euro (+7,2%).

Per quanto i ponti di Primavera siano un bel banco di prova per l’estate, malgrado le difficoltà e il clima di incertezza, il Paese sembra mostrare una forte “gioia di vivere”, che dovrebbe essere incentivata con tutti gli strumenti possibili, ha commentato Bernabò Bocca, Presidente di Federalberghi.
Ciononostante, il settore conferma una ripresa, con circa 7 milioni e 969 mila di italiani in viaggio per la festa della Liberazione, con una spesa media pro-capite di 358 euro per circa 3,7 notti fuori casa, mentre per il 34,2% dei casi si tratterà di un “super-ponte”, che includerà sia il 25 aprile sia il 1° maggio.
Con un giro di affari complessivo di circa 2,85 miliardi di euro, in aumento del 22,8% rispetto allo scorso anno, di cui l’87,3% sarà speso per restare in Italia (soprattutto presso località di mare, arte e la montagna, mentre il 12,5% sceglierà l’estero.
Il 30% alloggerà presso parenti e amici, il 22,6% in hotel, mentre il 15,5% andrà presso una seconda casa di proprietà e appena il 12,3% sceglierà i bed & breakfast.
A mettersi in viaggio per il ponte del 1° maggio saranno, invece, circa 7 milioni 517 mila italiani, con una spesa prevista pro-capite di 327 euro per 2,7 notti fuori casa, in rialzo sulle 2,5 del 2017.
Generando un giro d’affari di 2,46 miliardi di euro, +23% rispetto allo scorso anno, di cui il 92,3% per mete nazionali (in ordine: mare, arte, montagna, terme e laghi) e il 6,7% per destinazioni estere.
In ambedue i ponti gli italiani alloggeranno soprattutto presso parenti e amici, seguiti da alberghi e, molto distanti, presso case di proprietà e B&B, prenotando, ove possibile, contattando direttamente la struttura via email, telefono o sito web.

L.S.

You May Also Like