Circolazione a due ruote in Italia: crescono gli ingressi ma scarseggiano i parcheggi

Cresce la Circolazione a due ruote in Italia, ove in una città su 10 l’ingresso nel centro storico viene consentito ai soli veicoli elettrici e biciclette, ma mancano i parcheggi.

Lo rileva la seconda edizione dell’Osservatorio Nazionale Focus 2R, promosso da Confindustria ANCMA e Legambiente, con la collaborazione di Ambiente Italia, cui ha aderito il 78% delle amministrazioni locali.
Dalle cui risposte è emerso che la Circolazione di ciclomotori e motocicli nelle corsie riservate ai mezzi pubblici rimane vietato nella maggior parte delle città, mentre sono in aumento i comuni che ne autorizzano l’accesso, passati dall’8 al 12%.

Diversa la situazione della Circolazione a due ruote, autorizzata in tutte o alcune corsie riservate in 36 Comuni, il 41% del totale.

Significativo anche il numero delle città che consentono il trasporto delle biciclette sui mezzi pubblici: ben 38 comuni, il 40% del totale, in rialzo del 9% sul 2016.

Non da ultimo, in una città su 10 l’accesso al centro storico è consentito ai soli veicoli con motorizzazione elettrica.

Tuttavia, resta irrisolto il problema dei parcheggi, con il 56% delle città che offrono una disponibilità di stalli dedicati a moto e scooter inferiore al 5%, e il 50% dei Comuni che non ha nessuno stallo dedicato a chi predilige la Circolazione in bicicletta.
Una situazione grigia ma in miglioramento rispetto al 2016, che registra una disponibilità media dei parcheggi dedicati in aumento dall’8% all’11% per le moto e dal 9% al 12% per le biciclette.
Migliore anche la situazione dei parcheggi di interscambio per le biciclette, collocati in corrispondenza delle stazioni ferroviarie, con il 73% delle amministrazioni locali che ne ha allestito almeno uno presso una stazione, contro il 69% del 2016.
In totale, poi, sono 63 i comuni che si sono dotati di un servizio di bike-sharing, con una disponibilità complessiva di quasi 11.000 biciclette per più di 140.000 abbonati, pari al 66%, il 5% in più.
Sulla Circolazione a due ruote, però, a fronte di un aumento delle piste ciclabili in oltre 100 città, non cresce la ciclabilità, con le prime cresciute del 50% tra il 2008 e il 2015 a fronte di un aumento degli utenti rimasto fermo al 3,6%.

Dossier Focus 2ruote qui.

L.S.

You May Also Like