Milano città modello smart in Italia. Male ambiente e legalità.

Per il quarto anno consecutivo Milano è la città modello smart in Italia. Produttività, attrattività per gli investimenti, imprese green, trasporto pubblico locale sono solo alcuni degli indicatori che fanno di Milano una best practice tra le città italiane rispetto agli obiettivi Onu sullo sviluppo sostenibile. Due, tuttavia, le note dolenti: ambiente e legalità.

città modello smartIn attesa della manifestazione “I City Lab”, che si terrà il prossimo 24 e 25 ottobre presso “BASE Milano” e in cui saranno resi noti i dati su tutte le città italiane, lo scorso 20 aprile a Milano è stata presentata l’anteprima del Rapporto ICity Rate 2017 di FPA.

La nuova prospettiva su cui si basa l’indagine 2017 è il tema della sostenibilità. Oltre alla tradizionale graduatoria delle Smart Cities, il Rapporto annuale ICity Rate includerà, pertanto, un’analisi completa del posizionamento delle città italiane rispetto gli obiettivi della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile, in linea con gli standard delle NU per il 2030 e ratificati dall’Italia.

Tra le ragioni che eleggono Milano un modello di riferimento per le altre città italiane il numero di imprese green, il 30,48% e l’offerta del trasporto pubblico locale, calcolata in posti-Km pro-capite. Nonostante un peggioramento in tutto il Paese, Milano fa meglio di tutte (14,7), seguita da Venezia (11,1). Le meno esemplari Imperia, Ragusa e Sondrio (3,3).

Milano va forte anche sul fronte mobilità in condivisione, sia per le automobili (351) che per le biciclette (4.650), servizi ancora non introdotti in molte città (car sharing a postazione fissa presente solo in 24 Comuni capoluogo e bike sharing in 60).

Il capoluogo lombardo si classifica tra le prime posizioni anche per il numero di zone a traffico limitato, seconda solo a Bergamo (14,3 km2di ZTL).

Ciononostante, la città meneghina è piuttosto indietro su due fronti parimenti importanti, qualità ambientale e legalità. Se, infatti, è solo 27a per l’ambiente, la città modello smart d’Italia è la “peggiore” in materia di legalità. Sicurezza, corruzione, efficienza del sistema della giustizia e livelli di criminalità la portano all’87° posto, ultima in Italia.

L.S.

You May Also Like