I-REACT, progetto innovativo di prevenzione delle calamità naturali

Grazie alla app I-REACT i cittadini diventano parte attiva nel processo di gestione di emergenze come incendi, inondazioni ed altri eventi esterni.

Si chiama I-REACT l’innovativo progetto sviluppato grazie ai finanziamenti della Commissione Europea, con il coordinamento del Centro di Ricerca Mobile Solutions dell’Istituto Superiore Mario Boella di Torino. Grazie ad una app i cittadini avranno l’opportunità di diventare parte attiva nella gestione delle emergenze come inondazioni, terremoti, incendi e altri eventi esterni. Solo nel 2017 il bilancio dei morti dovuti a calamità naturali è stato stimato in oltre 9mila persone in tutto il mondo, con danni economici per più di 270miliardi di euro. I-REACT ha lo scopo di migliorare lo scambio di informazioni, consentendo di inviare dati ma anche di riceverli, per comunicare aggiornamenti e indicazioni in tempo reale.

Con l’invio di foto, video tramite Smartphone, di post e tweet su social network, ogni utente potrà essere una preziosa risorsa per aiutare le comunità a potenziare la resilienza alle catastrofi. I-REACT è stato ideato per implementare la capacità di reazione agli effetti del cambiamento climatico ma anche per prevenire tali episodi con efficacia. L’applicazione è infatti programmata per fornire fornisce degli utili suggerimenti su cosa fare per essere più preparati e proteggersi in situazioni a rischio.

Per evitare il sovraffollamento di imput, l’allarmismo e le fake news I-REACT è strutturato con un complesso sistema Big Data e di intelligenza artificiale che incrocia le informazioni da diverse fonti e prevede un primo livello di verifica. Ogni utente accumula punti incrementando il proprio livello di affidabilità. In aggiunta ai dati inviati tramite device vi sono anche quelli metereologici più dettagliati trasmessi tramite Smart Glass, droni e bracciali indossabili. L’obiettivo è mappare con la massima precisione i territori e realizzare piantine geolocalizzate per l’individuazione di pericoli e l’organizzazione di soccorsi. Maggiore è la quantità e la qualità di informazioni raccolte dalla piattaforma I-REACT, migliore sarà la probabilità di ridurre i danni e di reagire in tempo utile.

 

 

 

You May Also Like