Comunicazione non verbale, uno strumento utile con colleghi e clienti

Postura del corpo, gesti ed espressioni del viso trasmettono messaggi al di là delle parole. Ecco come rendere più efficace la comunicazione non verbale.

Mai sottovalutare l’importanza della comunicazione non verbale. Secondo lo psicologo statunitense Albert Mehrabian il 55% del messaggio in una conversazione viene dal linguaggio del corpo (postura, gesti e mimica facciale), il 38% da timbro, tono e ritmo della voce (aspetto paraverbale) e solo il 7% dalle parole (aspetto verbale).

Una buona comunicazione non verbale risulta particolarmente importante nel lavoro, nei contesti in cui è fondamentale sapersi relazionare con superiori, clienti e colleghi. Ecco alcuni elementi la rendono più efficace:

La giusta distanza. Avvicinarsi eccessivamente a qualcuno può risultare invadente e fastidioso, ma anche stare troppo lontano rischia di essere frainteso come disinteresse o voglia di evadere.

Il contatto fisico. Mai toccare qualcuno quando non vi è sufficiente confidenza o in momenti di tensione.

La stretta di mano. Troppo forte può risultare aggressiva, troppo delicata trasmette timidezza e debolezza.

Lo sguardo. Stabilire e mantenere il contatto visivo è alla base della comunicazione non verbale, perché esprime attenzione e interesse.

Faccia da poker. L’espressione del viso la dice lunga su emozioni e pensieri. A seconda dei contesti bisogna imparare a indossare un maschera per esprimere solo ciò che si vuole.

Schiena dritta. Nella comunicazione non verbale il petto incassato e le spalle curve sono sinonimo di insicurezza, quindi bisogna mantenere una postura corretta.

L’abito fa il monaco. Curare il proprio aspetto, l’igiene e vestirsi in maniera appropriata, sono l’ABC della convivenza sociale e professionale.

Gesticolare quanto basta. Le mani si sa possono parlare, i “giusti gesti” servono a sottolineare e dare forza alle parole, ma agitarsi in maniera scomposta viene interpretato come nervosismo e confusione.

Il sorriso è un biglietto da visita. Distendere i muscoli del viso mostra serenità e apertura, predispone meglio la controparte e trasmette fiducia. Non a caso sorridere o ridere moderatamente è una delle armi indispensabili negli affari.

 

 

You May Also Like