Banche e digitale, i principali trend di un settore in trasformazione

Presente e futuro delle banche, tra innovazioni, tecnologia, e cambiamenti nei processi di gestione. L’analisi della società di consulenza Accenture.

Ancora una volta la parola d’ordine è “digitalizzazione”, riferita in questo caso al settore delle banche. Sotto la lente diverse aree di interesse che stanno subendo e subiranno ulteriori trasformazioni relativamente ai processi di gestione. A realizzare l’analisi e sviluppare una prima fotografia dello stato attuale delle banche, è Accenture, la più grande società al mondo di consulenza aziendale. Ecco nel dettaglio le divisioni operative, i servizi e gli ambiti che saranno più al centro di questa immensa ristrutturazione:

Cloud. Sempre più attività migreranno verso le piattaforme di archiviazione e gestione dati su client server esterni, sarà così necessario potenziare le risorse hardware, software e la sicurezza informatica.

Nuove normative UE e Open Banking. Con l’avvento delle direttive GDPR, PSD2 e IDAS, prende il via una nuova era del credito, per operazioni, transazioni e pagamenti digitali. Ai clienti sarà consentito di condividere l’accesso alle proprie informazioni finanziarie con altri operatori. Ciò comporta l’avvio di nuove partnership da parte delle banche, per conservare i correntisti e restare competitive sul mercato.

Cyber security. Maggiore valore e concretezza assume l’identità digitale, maggiori sono i rischi per eventuali violazioni, sottrazioni o utilizzi di dati personali sensibili. Aumenteranno di conseguenza i costi e gli impegni delle banche per garantire adeguate misure di protezione.

Data analytics e customer experience. Le informazioni personali dei clienti hanno la funzione di implementare la qualità dei servizi e delle offerte. Occorrerà non solo potenziare le procedure di analisi dei dati, ma contestualmente anche le norme in tema di privacy.

Restayling filiali. La diffusione e la fruizione dei servizi digitali provoca una riduzione delle sedi fisiche delle banche nell’ordine del 5-7% annuo. Si assisterà ad un accorpamento dei distaccamenti territoriali, con sedi più grandi, più efficienti e organizzate.

Intelligenza artificiale. Ad affiancare l’uomo ci saranno “macchine” evolute e performanti, capaci di dialogare direttamente con gli utenti. Già ora un numero enorme di persone nel mondo comunica con gli istituti di credito attraverso chatbot, cioè sistemi computerizzati evoluti e autonomi.

 

You May Also Like