MiMoto, a Milano torna lo scooter in condivisione

A Milano torna lo scooter in condivisione con MiMoto. Mezzi ecosostenibili e leggeri, perfetti per i più giovani e maneggevoli anche per le signorine. Una soluzione a tutti i vostri “sbattimenti”.

Proprio così, torna la moto in condivisione. Dopo la sperimentazione degli “scooteroni” di Enjoy, interrotta lo scorso luglio, Milano si riempie di nuovi mezzi in condivisione, facili da usare, vantaggiosi, green e a flusso libero.

Nata da un’idea di tre under 35 traferiti a Milano per studiare, l’iniziativa è partita sabato 14 ottobre. Per usufruire di MiMoto è sufficiente scaricare l’App, selezionare lo scooter più prossimo al luogo in cui ci troviamo e salire in sella.

I mezzi di MiMoto sono rigorosamente Made in Italy e sono sicuri , leggeri, facili da guidare e da posteggiare, senza vincoli di stazioni. Soprattutto, i mezzi di MiMoto sono elettrici e quindi consentono la massima agilità nel traffico cittadino senza inquinare l’ambiente.

L’iscrizione al servizio costa 9.90euro, comprensiva di 60 minuti in sella in omaggio. Qualsiasi sia la tariffa opzionata, inoltre, sono inclusi nel prezzo assicurazione, due caschi (presenti su ogni mezzo, nel bauletto) e batterie sempre cariche.

Il costo del servizio è di 23centesimi/minuto, 9centesimi per la sosta, oppure una tariffa oraria di 6,90euro o un forfait giornaliero di 29.90.

Prenotare un eScooter di MiMoto è semplicissimo: basta iscriversi al servizio, scaricare l’App e geolocalizzare il mezzo più prossimo, riservabile gratuitamente per 20 minuti dal click di prenotazione.

Una volta raggiunto il mezzo, poi, occorre inserire il PIN sull’App, aprire quindi il bauletto, indossare il casco e tenere premuto il pulsante rosso dello starter vicino all’acceleratore per tre secondi. Al suono di 3 Bip consecutivi l’eScooter è pronto a partire.

Giunti alla nostra destinazione, potete lasciare MiMoto in qualsiasi parte dell’Area Operativa coperta dal servizio (il centro Città di Milano e le principali zone di interesse quali Navigli, Città Studi, Lambrate, Morivione, Calvariate, De Angeli, San Siro e Bovisa Politecnico) e nel rispetto del codice della strada oppure attivare la funzione “Sosta” in tutta l’area metropolitana di Milano per non perdere la prenotazione.

Per registrarsi cliccare qui.

 

L.S.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Bitnami