Illuminazione a led, più economica e green

Rivoluzione nel mondo dell’illuminazione. Grazie ad un nuovo materiale i led diventeranno più economici e green. Potrebbe essere favorita la diffusione anche nei Paesi in via di sviluppo.

Per la produzione delle nuove lampadine verranno utilizzati il grafene e altri materiali organici funzionali, denominati Mof (Metal Organic Framework). Il progetto, pubblicato sulla rivista specializzata Acs Nano, è stato condotto da Kuang-Lieh Lu, dell’universita’ di Taiwan, e Yang-Fang Chen, dell’Accademia Sinica di Taipei.

ledNegli ultimi anni le luci a Led sono andate gradualmente a sostituire le vecchie lampadine a incandescenza e al neon. La cosiddetta rivoluzione dei Led ha consentito in questi anni una riduzione del consumo di energia elettrica per l’illuminazione con ricadute positive sui servizi locali e soprattutto sull’ambiente. La loro diffusione è stata possibile grazie soprattutto a Isamu Akasaki e Hiroshi Amano dell’università giapponese di Kyoto, e Shuji Nakamura, dell’università della California a Santa Barbara.

Secondo il Dipartimento americano per l’energia la diffusione massiccia di queste luci potrebbe portare entro il 2027, nei soli Stati Uniti, un risparmio di 348 terawatt-ore, equivalente al prodotto annuo di 44 centrali elettriche.

Uno dei maggiori limiti dei Led sono stati fino ad ora gli alti costi di produzione, dovuti soprattutto all’uso di materiali rari per la loro produzione. Le miniere di elementi come l’Ittrio, il Cerio o il Terbio sono poco diffuse e l’estrazione di questi materiali produce un alto tasso di inquinamento.

Sotto questo aspetto è molto importante il lavoro svolto dai ricercatori di Taiwan. Grazie all’utilizzo di materiali più economici come grafene e i Mof sono stati in grado di abbattere i costi. I test condotti dai gruppi di Taiwan e Taipei dimostrano che le nuove lampadine emettono una luce molto simile a quella solare e che possono essere prodotte in modo più economico rispetto ai Led tradizionali, senza utilizzare materiali rari.

Ti potrebbero interessare anche:

Bitnami