Istat: export extra Ue aumentato ad agosto

Export verso i paesi extraeuropei in aumento ad agosto 2016. L’Istat ha registrato una crescita tendenziale  delle esportazioni dello 0,9% rispetto al mese di luglio, mentre rispetto all’agosto del 2015 c’è stato un aumento dell’11%.

I dati rilevati dall’Istat evidenziano il primo aumento delle esportazioni verso i paesi al di fuori dell’Unione Europea dal dicembre dello scorso anno. Si tratta inoltre dell’aumento tendenziale maggiore da aprile 2015, quando l’incremento fu del 12%.

exportL’incremento delle vendite extra Ue è diffuso in maniera differente nei vari settori, il traino arriva soprattutto dai beni strumentali, che hanno fatto registrare un incremento del 17,1%, i beni di consumo non durevoli (+12,7%) e i beni intermedi (+11,9%).

Contrastano la tendenza positiva solamente il calo delle vendite di beni di consumo durevoli (-5,2%) e di energia che hanno fatto registrare il -20,2%.

Rispetto al 2015 sono aumentate notevolmente le vendite di beni verso la Cina (+28,3%), il Giappone (+24,3%), i paesi Asean (+21,1%), gli Stati Uniti (+17,9%) e la Svizzera (+9,4%). Sono invece diminuite le esportazioni verso Russia (-7,7%), paesi Mercosur (-7,4%) e paesi Opec (-3,6%).

Ti potrebbero interessare anche: