Voucher per il lavoro accessorio: procedure per l’attivazione

Per un datore di lavoro che intende assumere e retribuire un dipendente per un impiego di lavoro accessorio utilizzando buoni lavoro, è tenuto ad attivare i voucher seguendo precise procedure.

voucherUna volta acquistati i buoni presso Poste, INPS, tabaccai, banche o per via telematica, il datore di lavoro dovrà utilizzare la sezione apposita del sito internet INPS.

Attraverso le sezioni “lavoro accessorio” o “Attivare i buoni lavoro” è possibile accedere alla procedura telematica che consente di attivare i voucher.

La procedura richiederà i dati anagrafici del lavoratore e del committente, la data di inizio e di fine attività, tipo di impresa e di attività merceologica e luogo di lavoro, ma metterà a disposizione anche l’elenco dei lavoratori registrati, i consuntivi dei rapporti e l’estratto conto dei prestatori, oltre ad offrire la possibilità di effettuare pagamenti online.

Il portale INPS mette a disposizione manuali utili ai datori di lavoro per fare chiarezza sull’utilizzo dei voucher acquistati presso i rivenditori autorizzati.

Il committente può acquistare numerosi voucher per un massimo del valore di 1500 euro, in tagli da 10 o multipli di 10, e la procedura online effettuata correttamente ed entro i termini stabiliti consente al lavoratore di poter incassare il corrispettivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Bitnami