Pmi: a marzo occupazione +0,4%

Arrivano segnali incoraggianti per quanto riguarda l’occupazione nelle micro e piccole imprese. Nel mese di marzo si è infatti registrato un incremento di posti di lavoro nelle PMI rispetto al mese precedente dello 0,4 per cento. L’aumento su base annua l’aumento è addirittura del 2,5 per cento.

I dati emergono dall’analisi mensile dell’Osservatorio Mercato del Lavoro Cna, curato dal Centro Studi della Confederazione, che monitora l’andamento dell’occupazione su un campione di 20.500 micro e piccole imprese con 125.000 dipendenti.

lavoroL’aumento dei posti di lavoro è dato dal consolidamento dell’occupazione determinato dal forte calo delle cessazioni (-15,7 per cento) che ha neutralizzato e superato il calo delle assunzioni (-13,8 per cento). I contratti a tempo determinato hanno rappresentato in questa prima parte dell’anno la formula di assunzione più utilizzata (+63,3%) insieme ai contratti di apprendistato (+14,1% dello stock). Sono diminuiti invece gli occupati con contratto a tempo indeterminato (-2,3%) e i lavoratori assunti con altre tipologie contrattuali (-23,%).

Nel primo trimestre dell’anno l’occupazione nelle Pmi è aumentata in totale del 2,5% e più in generale da quando sono state introdotte le ultime riforme del mercato del lavoro, l’occupazione nelle micro e piccole imprese non è mai stata così elevata: dal dicembre 2014 a marzo scorso gli occupati sono aumentati del 4,3%.

Ti potrebbero interessare anche:

Bitnami