Jobs Act. Indennità di maternità estesa alle lavoratrici autonome

Niente più astensione dal lavoro per le donne lavoratrici autonome che aspettano un figlio.

maternitaLe regole sulla maternità previste per le lavoratrici dipendenti si estendono infatti anche alle titolari di partita Iva e alle collaboratrici. Lo prevede il Jobs Act, che interviene così a modificare una condizione che riguarda più di 300mila lavoratrici.

L’indennità monetaria prevista per queste lavoratrici è pari a 5 mensilità mentre smette di sussistere l’obbligo di interruzione dell’attività lavorativa.

In questo modo l’Italia si allinea al resto dell’Europa; sono infatti pochi i Paesi dove resta vigente l’obbligo di astensione per l’intero periodo del congedo.

L’intervento legislativo dovrebbe favorire la continuità lavorativa per le lavoratrici autonome. Secondo uno studio di Italia Lavoro, appena il 49% delle co.co.co mantiene il lavoro a due anni dalla maternità, mentre il 19,5% lo perde e il 23,1% lascia.

Ti potrebbero interessare anche:

Bitnami