E-business: tecniche e strategie per la Costumer Experience

Quando si porta avanti un e-business, bisogna necessariamente massimizzare la Costumer Experience del cliente, il quale decide cosa acquistare in basa alla comodità (da pc, tablet, smartphone, ecc..): per questo motivo, infatti, una delle strategie più efficaci è quella di proporsi nel modo più funzionale possibile, per far sì che l’utente sia indirizzato direttamente verso una scelta precisa, qualsiasi sia lo strumento di contatto utilizzato.

E-businessUna buona percentuale di clienti, approssimabile intorno ai 2/3 del totale, si serve di dispositivi mobili per accedere al web: si dovrà, quindi, cercare di accelerare la velocità di caricamento del proprio portale e-business su tali intermediari elettronici. Un sito esteticamente bello ha un tempo di caricamento maggiore di un sito più semplice, ma l’utente non ha pazienza sufficiente per aspettarne la visualizzazione. I fornitori  possono perdere gli acquirenti in pochi istanti, per questo è fondamentale dare priorità ai device!

Utilizzare percorsi semplici ed essenziali sui propri siti web è decisivo per non perdere l’utente fidelizzato: la strategia migliore è quella di esprimere brevi concetti con poche, ma precise informazioni, come suggeriscono gli esperti di Content Marketing, per evitare che il cliente vada in confusione a causa dei troppi contenuti. Inoltre, è importante anche servirsi di immagini accattivanti e possibilmente in 3D per dare carattere alle varie pagine del sito.

I sistemi di rating, sia BtC o BtB, possono essere una risorsa notevole per rassicurare i clienti, in quanto costituiscono giudizi non filtrati per dare garanzia agli utenti dei diversi portali e-business, ma sono anche un modo utile per far esprimere opinioni ed indici di gradimento agli acquirenti: è interessante ascoltare i pareri di chi ha già avuto esperienza di acquisto anche per migliorare il proprio sistema di vendita, tenendo conto di tutte le opportunità ed i rischi che ne conseguono.

Infine, è fondamentale fan conoscere agli utenti tutti i particolari legati ai prodotti: pezzi realmente disponibili, tempi di consegna, fasi di acquisto e post acquisto, ecc… Tutto ciò per rendersi corretti e funzionali agli occhi dei clienti ed evitare che questi si rivolgano ai competitor. Sarebbe molto utile usare un sistema di survey per constatare cosa l’acquirente si aspetti, oltre ad esprimere un parere sulla proposta offerta dal proprio multicanale.

V.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Bitnami