Finanziamenti MISE a tasso agevolato per le imprese sociali

Lo scorso 17 maggio il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha reso noti i criteri per richiedere i prestiti a tasso agevolato messi a disposizione delle imprese sociali, cooperative e onlus. 223 i milioni di euro da stanziare, di cui 200 saranno concessi in prestito a tasso agevolato, mentre i restanti 23 saranno erogati come contributi a fondo perduto.

imprese socialiPer rientrare nella rosa dei potenziali candidati, gli interessati devono presentare programmi di investimento per la creazione o lo sviluppo di imprese sociali, le cui spese siano comprese tra 200mila e 10milioni di euro.

Nel calcolo dei costi possono essere incluse le spese per l’acquisto del suolo aziendale, di impianti e macchinari, eventuali ristrutturazioni e quanto investito nella formazione di dipendenti e soci o in consulenze specialistiche. Con la clausola che siano esborsati soltanto successivamente all’inoltro dell’istanza di agevolazione e si spalmino massimo su 36mesi.

L’eventuale finanziamento del MISE alle imprese sociali deve, inoltre, essere abbinato a un prestito bancario della stessa durata, richiesto a uno degli Istituti di credito aderenti alla Convenzione tra MISE , Associazione Bancaria Italiana e Cassa Depositi e Prestiti.

Solo se e dopo il via libera della banca, il richiedente può presentare domanda anche al MISE, alla cui approvazione sarà stipolato un contratto unico per i due finanziamenti, con importo pari a fino all’80% dell’investimento.

Il tasso agevolato per la parte di finanziamento concessa dal MISE è stabilito allo 0,5% annuo, mentre la restituzione della quota capitale erogata dall’Istituto di credito deve essere restituito soltanto dopo il rimborso di almeno il 50% del differenziale inteso in termini di capitale tra la cifra erogata dal MISE e quella della banca.

In caso di programmi di investimento per imprese sociali superiori a 3milioni di euro, ai prestiti agevolati saranno associati dei contributi a fondo perduto fino al 5% delle spese che rispettino i requisiti stabiliti.

Per maggiori informazioni sul bando visitare il sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

L.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Bitnami