Polveri sottili: a Milano sopra i 50 µg. Scatta il blocco delle auto

Allarme Polveri sottili a Milano. Dopo aver registrato per il quarto giorno consecutivo il superamento del limite dei 50microgrammi per metro cubo di Polveri sottili Pm10 nell’area metropolitana di Milano, con punte di 109µg, il Comune ha disposto delle misure provvisorie per diminuire l’inquinamento atmosferico.

Dal 17 ottobre è scattato il blocco alla circolazione 7/7 dalle 8.30 alle 18.30 ai veicoli per il trasporto persone alimentati a gasolio fino alla classe 4 e dalle 8.30 alle 12.30 anche per i veicoli adibiti al trasporto merci alimentati a gasolio fino alla classe 3.

Oltre allo stop delle auto inqunanti, per ridurre la concentrazione di Polveri sottili nell’aria, il Comune ha altresì stabilito il divieto di utilizzare sistemi di riscaldamento a legna, accendere falò, barbecue e fuochi d’artificio.

Limitazioni anche dentro le nostre case, con l’obbligo di abbassare di un grado centigrado la temperatura tra le mura domestiche, una misura che coincide con l’avvio della stagione termica ma anche con una situazione climatica insolita per il periodo, che continua a far registrare temperature miti e superiori alla media.

I provvedimenti per abbassare i livelli di Polveri sottili coinvolgono anche l’Area C, con Milano prima città d’Italia ove sarà vietato in via permanente l’accesso in centro a tutti veicoli diesel Euro 0, 1, 2, 3 e 4 senza Fap, classificati come “diesel leggeri”.

Nuove modalità di pagamento dei bus turistici superiori a 9 posti, che prevedono biglietti da 40euro per i veicoli fino a 8metri (in media con 30posti), da 65euro per i veicoli tra 8,01 e 10,50 metri (generalmente fino a 50posti) e 100euro per i mezzi superiori a 10,50metri (over 50posti).

Rincaro anche per i pulmini utilizzati per il trasporto degli studenti (dall’asilo alle medie), che dovranno sostenere un ticket giornaliero di 15euro fino agli 8metri, di 25euro per i veicoli tra 8,01 e 10,50metri e di 40 euro per quelli superiori a quest’ultima soglia.

Invariata, invece, la tariffa a ingresso (5euro) per il trasporto degli alunni per uscite didattiche, d’istruzione e sportive.

Le misure temporanee per ridurre la concentrazione di polveri sottili resteranno attive sino a quando ARPA registrerà valori inferiori a 50 µg per due giorni consecutivi.

L.S.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Bitnami