La nuova eco-benzina arriva dal Texas

2Nasce ad Arlington, grazie ad un gruppo di scienziati dell’Università del Texas, un nuovo carburante ecologico creato grazie alla trasformazione di acqua e anidride carbonica in ossigeno e idrocarburi liquidi riutilizzabili.

La nuova tecnica messa a punto per creare questa eco-benzina viene presentata come semplice e poco costosa. I tecnici dell’Università texana sono riusciti a rimuovere l’anidride carbonica dall’aria utilizzando la luce solare concentrata, il calore e alte pressioni di esercizio.

eco-benzinaI ricercatori hanno spiegato in una recente pubblicazione negli Atti della National Academy of Sciences intitolata “Solar photothermochemical alkane reverse combustion” che per rendere possibile il tutto hanno dovuto utilizzare un reattore a flusso fototermochimico, un macchinario che opera a temperature tra i 180 e 200 °C e pressioni fino a 6 atmosfere.

Brian Dennis, uno degli autori del progetto di ricerca, ha spiegato: “siamo i primi ad utilizzare sia la luce e che il calore per sintetizzare idrocarburi liquidi in un unico reattore a partire da anidride carbonica e acqua. La luce solare concentrata guida la reazione fotochimica, che genera intermedi ad alta energia e calore che a loro volta guidano le reazioni termochimiche di formazione delle catene di carbonio, producendo così idrocarburi in un unico passaggio. Il nostro prossimo passo sarà quello di sviluppare un foto-catalizzatore adatto allo spettro solare. Allora potremmo usare in modo più efficace la luce incidente nel processo di sintesi di un idrocarburo sostenibile”.

Ti potrebbero interessare anche:

Bitnami