2013: l’anno del risparmio energetico

Dal 2013 entrerà in vigore l’obbligo di costruire o riqualificare gli immobili in base al concetto di sostenibilità ambientale.

risparmio-energeticoIn seguito all’aumento dell’utilizzo domestico di energia in maniera esponenziale, il Consiglio Europeo ha emanato una direttiva sull’efficienza energetica relativa agli edifici.

La sua entrata in vigore è prevista per la fine di ottobre, e dovrà essere applicata entro 18 mesi.

Ad aprile 2013 verranno inoltre presentati i programmi nazionali che potranno essere integrati dalla commissione europea con misure vincolanti.

La riqualificazione sul 3% della superficie interesserà prima di tutto gli immobili di stato, che potranno estenderla anche alle amministrazioni delle regioni, provincie e comuni.

Oltra alla riqualificazione si parla anche di efficienza energetica in relazione agli immobili, prodotti e servizi acquisiti in futuro dalle nazioni.

Bisognerà tenere in considerazione i criteri di impatto ambientale e sostenibilità; inoltre le compagnie che forniscono energia elettrica dovranno ridurre la vendita annua dell’1,5% minimo.

Per quanto riguarda le agevolazioni, fino a giugno 2013 sarà valida la detrazione fiscale del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica. Da luglio tale detrazione si ridurrà al 36%.

Oltre alle direttive imposte dall’alto, è utile che il singolo cittadino venga educato e informato riguardo al tema del risparmio energetico. Solo in questo modo ogni persona potrà rendersi conto dell’importanza del funzionamento corretto e di una buona manutenzione della casa.

Solo giungendo a capire l’importanza di uno stile di vita improntato al risparmio energetico sarà possibile dimezzare il consumo di energia, portando così giovamento alla qualità della nostra vita e a quella dei nostri figli.

Ti potrebbero interessare anche:

Bitnami