Come accedere al proprio cassetto fiscale

Come consultare il proprio cassetto fiscale tra dichiarazioni, rimborsi, modelli F24 e altro. La guida per spiegare l’utilità del servizio e la procedura per accedervi.

cassetto fiscalePochi lo sanno e ancor meno lo fanno: in qualsiasi momento ogni contribuente può visionare online la propria situazione tributaria, anche nei giorni, quasi h24, tranne nella fascia dalle 5 alle 6 del mattino, quando avviene la manutenzione del sistema.

Il cassetto fiscale è un servizio dell’Agenzia delle Entrate che riunisce in uno spazio digitale molte informazioni utili su persone fisiche e giuridiche.

Più precisamente, i dati consultabili sono: quelli anagrafici; quelli relativi alle dichiarazioni dei redditi, sia relative l’anno in corso sia a periodi d’imposta passati; informazioni riguardo a rimborsi richiesti o effettuati dallo Stato.

Il servizio consente, inoltre, di accedere ai dati dei versamenti avvenuti tramite modello F24 e F23, due documenti molto importanti ai fini della certificazione dei pagamenti effettuati.

Nel cassetto fiscale contiene anche i dati patrimoniali di persone fisiche e giuridiche, ovvero tutte le informazioni relative alle proprietà del soggetto coinvolto (come gli atti del registro).

Il servizio consente, dunque, di accedere facilmente e in autonomia a informazioni importanti, quali verificare lo stato di pagamento di un F24.

Potere usufruire del servizio bisogna innanzitutto registrarsi a Fisconline.

La domanda può essere effettuata sia dalle persone fisiche/giuridiche sia dagli italiani residenti all’estero online sul sito dell’Agenzia Entrate, chiamando il numero verde 84880044 da rete fissa o 06 96668907 da cellulare o recandosi presso un ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate.

Gli utenti meno avvezzi all’utilizzo del computer possono anche delegare fino a due intermediari perché accedano al proprio cassetto fiscale. In tal caso saranno gli stessi delegati a effettuare la richiesta senza procedere dunque direttamente alla richiesta.

La delega deve essere effettuata tramite l’apposita funzione online per gli utenti registrati o consegnando all’intermediario l’autorizzazione firmata (modello di delega scaricabile online) e la fotocopia del proprio documento di identità, che questi dovrà presentare in un ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate.

L.S.

Ti potrebbero interessare anche: