Il Progetto Johnny, l’iniziativa per i consumatori della new economy

Per informare, formare, dare consulenze e assistere i consumatori nasce il Progetto Johnny, l’iniziativa che aiuta i cittadini a orientarsi e muoversi nell’era della new economy.

Progetto JohnnyServizi pubblici locali, diritti dei passeggeri, e-commerce, modelli e piattaforme di economia collaborativa le aree d’azione su cui interviene il Progetto Johnny, un vero viaggio del consumatore tra diritti disattesi, sharing economy e nuovi canali di acquisto.

In una mercato in cui gli acquisti sono sempre più virtuali che reali, che nel 2014 ha registrato in Italia 3milioni di compravendite su 138 piattaforme di sharing online, si rende sempre più necessaria un’informazione diffusa di diritti e doveri degli utenti.

Se, infatti, i benefici della new economy sono numerosi sia per il portafoglio sia per l’ambiente, la trasformazione del cittadino in protagonista del cambiamento in corso non sempre si accompagna alla consapevolezza di diritti e doveri.

Su questi presupposti nasce Johnny, emblema del consumatore medio contemporaneo che utilizza quotidianamente servizi, tradizionali o meno, tentando di districarsi tra difficoltà, inefficienze e burocrazia e co-produce, al contempo, alcuni dei servizi che usa o condivide con terzi.

Per quanta dimestichezza tecnologica abbia, però, Johnny spesso ignora le basi per tutelare i suoi diritti. Ecco il “consumatore tipo” del terzo millennio, mediamente informato, definisce nuove forme e modalità di fruizione dei servizi ma è ancora molto vulnerabile perché ignaro di diritti e doveri.

Il Progetto Johnny si propone di guidare il consumatore, e grazie ai finanziamenti del Ministero dello Sviluppo Economico e poi di cui Cittadinanzattiva, Confconsumatori-ACP e Movimento Consumatori offre svariate attività di informazione e assistenza.

I fondi consentono, infatti, di mantenere a stretto contatto organismi e cittadini, con l’obiettivo di rendere più consapevoli su sharing economy, e-commerce e diritti dei passeggeri le fasce più vulnerabili della popolazione.
Si possono richiedere consulenze e informazioni tramite numero verde 800 744053 o form. E’ possibile, inoltre, scaricare l’App Joinjohnny, con cui si possono inoltrare segnalazioni e reclami sui trasporti e ricevere informazioni sui diritti del consumatore e su come farli rispettare.

L.S.

Ti potrebbero interessare anche: